Io Sono, Riposo e Dominio

23.11.2019

Amici miei,

oggi vorrei che focalizzaste la vostra attenzione sul fatto che dentro di voi esiste una presenza, uno spazio di pace e quiete incontaminata, al di là delle tensioni e di ogni disarmonia. Tutti gli uomini veramente religiosi hanno cercato in varia miniera di indicarvi questo spazio, chiamandolo con vari nomi. Sono nate molte pratiche e filosofie, dal vedanta al buddhismo per passare per lo gnosticismo etc.. ma sostanzialmente tutte vogliono indicarvi questo spazio interiore come fonte di ogni bene, pace e realizzazione.

Alludo all' IO SONO, ciò che può essere definita come semplice coscienza di essere.  Essa è la base della vita, della forma, dei pensieri e delle emozioni. 

Se escludiamo e riconosciamo come diverse da noi da noi (dal nostro Io) le emozioni, i pensieri e il corpo con tutto ciò che percepisce vede o sente e l'attività del desiderio, allora rimane la coscienza di essere incontaminata. Non di essere qualcosa in particolare, perché l'essere una persona in particolare è solamente un pensiero fondato sul passato, ma la semplice coscienza di essere. Non possiamo mai escludere da noi questa coscienza, poiché essa è l'unica cosa immortale, l'unica cosa che non è mai nata e quindi non può morire. É semplicemente stata sempre presente e sarà sempre con noi, come substrato ad ogni fenomeno sensibile.
Nel silenzio tra due pensieri questa presenza può essere riconosciuta, per questo ogni pratica volta ad acquietare la mente è di fondamentale importanza. L'IO SONO è ciò da cui tutto emerge e ciò in cui tutto ritorna. Dentro ognuno di noi esiste questa dimensione.
Nella coscienza dell'essere è nascosto il seme dell'immortalità. Veramente immortale è solamente colui che si identifica con questa presenza.
Nell' IO SONO è concentrata tutta l'energia che poi viene utilizzata per dar vita alla creazione fisica, tutta l'energia vitale che qualifichiamo continuamente con la nostra mente in forme discordanti, poiché l'energia segue il pensiero.
L 'IO SONO è il Padre di tutto, la sostanza da cui emaniamo e che ci permette di dar vita alle nostre infinite creazioni.
Utilizziamo la sostanza del Padre come dèi creatori.
Cercate dentro di voi questa presenza, e stabilendo in essa la vostra coscienza, vedrete che ogni tensione con il tempo cesserà. Essa è il vostro spazio di riposo e la fonte di ogni potere.