Non Sapete chi Siete

21.09.2019

Voi non sapete chi siete.
Vi comportate come non siete, credete di essere qualcuno che non vi corrisponde minimamente.
Le definizioni su chi siete, le vostre qualità, i vostri pregi e difetti le avete ereditate dai vostri genitori.
Vi hanno affibbiato un etichetta e voi avete creduto.
Siete diversissimi da quello che credete.
Potete essere imperatori invece vi sentite schiavi. Fate professioni che non vi corrispondono.
Forse siete mistici o sensitivi ma lavorate in banca.
Forse siete imprenditori che desiderano esclusivamente denaro (e non c è niente di male, imparare a far soldi è una lezione dell'anima), ma fate gli operatori olistici.
Siete single nati/e amanti della libertà e dell'indipendenza ma vi sposate e fate figli.
Dovete imparare a conoscervi veramente e abbandonare l'idea di sapere chi o cosa siete.
State attenti a ciò che il vostro cuore anela veramente. Non censurate comportamenti che reputate sbagliati.
Potreste essere leoni ma vi sentite in colpa se vi arrabbiate a volte con qualcuno. Ricordate che i leoni a volte sbranano, e va bene così. Potreste avere poco senso materno: non importa, forse il vostro destino non è quello di dedicare almeno 20 anni della vostra vita a qualcun'altro. Potreste preferire una vita avventurosa. Per alcuni il servizio verso i figli significa realizzazione, per altri schiavitù.
Non c è niente di più brutto di una madre che in fondo non lo è.
Tenete in considerazione il fatto che forse vi siete sbagliati riguardo voi stessi, e iniziate a guardare.
Questo è l'inizio dell'amicizia e dell'amore per ciò che siete veramente.