PERSONE CHE DORMONO

14.03.2021
Ultimamente si parla spesso di persone che dormono, non risvegliate.
Si fa una gran differenza tra coloro che sono considerati spiritualmente desti e coloro che non lo sono. I primi sarebbero in grado di vedere e accorgersi di tutte le verità che sfuggono agli occhi dei secondi. 
In verità di persone spiritualmente deste ce ne sono veramente poche. Un Salvatore Brizzi, un Alejando Jodorowski sono delle rarità mondiali.
Le persone considerate sveglie dalla moltitudine sono rarissimamente spiritualmente deste, sono tuttavia sveglie mentalmente. 
Esse sono cioè dotate di un corpo mentale che permette loro di ragionare autonomamente, ovvero di giungere a conclusioni personali dopo un ragionamento mentale effettuato da loro stessi e non da qualcun altro.
Gran parte delle persone non è dotata di corpo mentale e apprende per imitazione e ascoltando ordini provenienti dall'autorità esterna. Tali individui non si preoccupano di ragionare sul fatto che tali ordini siano sensati o no, perchè non hanno lo strumento per farlo. Il corpo mentale è uno strumento che rappresenta un prodotto dell'evoluzione, non è una cosa che possiedono tutti. Esso nasce e si articola quando viene stimolato dall'esterno, quando per esempio ci si spinge a meditare su certe questioni e a seguire il filo logico delle idee e dei pensieri. È difficile costruire un corpo mentale e alimentarlo, perchè esso necessita di studio, riflessione e grande concentrazione. Inoltre taluni riescono ad entrare in contatto con il mondo delle idee (chiamato così da Platone) e collegarsi mentalmente con gli schemi archetipali della creazione (di norma i grandi scienziati e gli occultisti), altri no. 
I primi riescono a comprendere il meccanismo di base di funzionamento dell'universo perchè ne intuiscono le leggi fondamentali, i secondi non sono in grado di farlo.
Comunque le persone mentalmente sveglie, pur non rientrando nella seconda tipologia, sono in grado di articolare pensieri propri e quindi sono meno influenzabili dall'esterno.
Alla persona senza corpo mentale basta ripetere la stessa cosa un numero necessario di volte, affinché quest'ultima venga considerata una verità inequivocabile. Ai possessori di mente, no.
Essere spiritualmente desti significa trovarsi su un gradino evolutivo molto più avanzato. È quando lo spirito inizia a riversarsi sulla materia, e noi comprendiamo di essere uno con l'esistenza. Tale processo avviene quando nel nostro corpo sono attivi e funzionanti tutti e 7 i chackra e la nostra coscienza letteralmente si espande al di la della prigione corporea.
Capite bene che un conseguimento del genere è qualcosa di diverso e superiore dall'essere semplicemente mentalmente svegli.
La sfida fondamentale dell'uomo, durante questa fase fondamentale della storia (il periodo della razza ariana) è tuttavia quella di articolare la sua mente e portarla al massimo sviluppo.
I veri servitori della luce lavorano a tal fine, i servitori delle tenebre invece cercano di sottrarre alle anime capacità mentali, e trattenerle in uno stato di conseguente involuzione.
Potete immaginare quanto un sistema di istruzione adeguato possa adempiere allo scopo evolutivo attuale, e quanto invece lo sgretolamento dei sistemi di istruzione lavori all'opposto.


Phil Diamond